14.03.20. u 16:26

Delibera del Comando della protezione civile della Regione Istriana sulla limitazione del lavoro e sulle misure di comportamento

Il Ministero della sanità della Repubblica di Croazia ha emanato il giorno 11 marzo 2020 la Delibera sulla proclamazione dell'epidemia della malattia COVID-19 causata dal virus SARS-CoV-2 sull'intero territorio della Repubblica di Croazia.

A seguito di ciò si emana la Delibera del Comando della protezione civile della Regione Istriana sulla limitazione del lavoro e le misure di comportamento dal 15 marzo al 14 aprile 2020:

1. CENTRI COMMERCIALI – OBBLIGO DI RISPETTARE TUTTE LE MISURE ANTIEPIDEMIA ADOTTATE IL 12 MARZO 2020

- limitare il lavoro al massimo fino alle ore 18:00  

- limitare il numero di persone contemporaneamente presenti nel centro di modo da regolare all'ingresso il numero di persone che entrano contemporaneamente,

- davanti alle casse mettere sul pavimento dei distanziatori di almeno un (un) metro,

- aprire quante più casse per rendere quanto più scorrevole il passaggio degli acquirenti.

2. NEGOZI DI ALIMENTARI (DI MINORI DIMENSIONI, COMPRESI I NEGOZI AI DISTRIBUTORI DI BENZINA)

- limitare il lavoro al massimo fino alle ore 18:00  

- limitare il numero di persone contemporaneamente presenti di modo da regolare all'ingresso il numero di persone che entrano contemporaneamente,  

- nello spazio adibito alla vendita mantenere una distanza minima con gli altri acquirenti di un (1) metro,

- consentire un flusso quanto più veloce di acquirenti e agevolare l'uscita dalla struttura.

3. STRUTTURE ALBERGHIERE DI TUTTE LE CATEGORIE – INTERRUZIONE DEL LAVORO DAL 15 MARZO AL 14 APRILE 2020.

- da questa misura si esonerano le consegne alimentari a domicilio e il lavoro della mensa per i poveri, osservando le massime misure di precauzione

4. SETTORE SECONDARIO comprendente le attività in cui vi è un contatto ravvicinato con i clienti (parrucchieri, pedicure, barbieri, estetisti e sim...) – INTERRUZIONE DEL LAVORO DAL 15 MARZO AL 14 APRILE 2020.

5. Resta in vigore la raccomandazione per i bambini in età prescolare di rimanere a casa fino al 14 aprile 2020. A causa della vicinanza del focolaio di epidemia da coronavirus e delle misure intraprese sul territorio della Regione Istriana che limitano l'attività delle persone giuridiche e l'assembramento di persone, si adotta la misura di chiusura delle scuole dell'infanzia, elementari e medie superiori, come pure delle facoltà affinché nel periodo fino al 14 aprile 2020 non fungano da luoghi di assembramento perché in caso contrario la misura adottata non sarà efficace.

Le persone che presentano sintomi di malattia delle vie respiratorie superiori devono evitare tutti i luoghi pubblici.