19.07.17. u 14:44

Il Presidente Flego: Investendo nell'infrastruttura, verso lo sviluppo delle aree rurali dell'Istria

„Un'infrastruttura moderna è sviluppata è il presupposto di un'ulteriore crescita e sviluppo economico dell'Istria, in particolare delle sue zone rurali. Con la firma odierna del Contratto di finanziamento per gli investimenti nella costruzione del sistema d'irrigazione Porto Cervera – Bassarinca, come pure del Contratto sul finanziamento per i progetti di approvvigionamento e smaltimento con le imprese municipalizzate istriane, abbiamo fatto un grande passo avanti in questa direzione, nel campo dell'agricoltura e dell'approvvigionamento idrico“, ha dichiarato il Presidente della Regione Istriana nel corso dell'odierna firma del contratto nella Città di Parenzo.

Alla firma dei contratti erano presenti anche il ministro dell'agricoltura Tomislav Tolušić, la direttrice dell'Agenzia per i pagamenti nell'agricoltura, nella pesca e nello sviluppo rurale Matilda Copić, il Sindaco della Città di Parenzo Loris Peršurić, il Sindaco del Comune di Torre-Abrega Nivio Stojnić, il direttore del Sistema istriano di tutela delle acque – IVS Daniel Maurović, il direttore dell'Acquedotto istriano Mladen Nežić, il direttore dell'Acquedotto di Pola Dean Starčić e il direttore del „6. maj odvodnja“ (società commerciale per lo smaltimento delle acque) Krešimir Vedo.

Parlando del sistema di irrigazione Porto Cervera – Bassarinca il Presidente Flego ha detto che si tratta del primo progetto pilota di irrigazione sul territorio del Parentino e primo nella Regione Istriana, la cui costruzione sarà finanziata con i mezzi del Fondo agricolo europeo per lo sviluppo rurale. Si tratta di un investimento del valore di 106,3 milioni di kune, di cui i mezzi a fondo perduto ammontano a 104,2 milioni di kune.

Il ministro Tolušić ha detto che nella Repubblica di Croazia si irriga soltanto un po' più del 2% delle superfici agricole, e in questo senso siamo sotto la media europea, e che i sistemi d'irrigazione sono particolarmente importanti per aumentare la produzione complessiva, visti anche i lunghi periodi di siccità.

I contratti con l'Agenzia per i pagamenti sono stati firmati dai direttori delle imprese municipalizzate che per i loro 12 progetti di approvvigionamento idrico e smaltimento hanno ottenuto complessivamente 65 milioni di kune.

La direttrice dell'Agenzia ha fatto i suoi complimenti alla Regione Istriana per l'impegno impiegato nella preparazione dei progetti di sviluppo come pure in un collegamento molto efficace fra l'agricoltura e il turismo che può fare da esempio al resto del Paese.

„Questi ottimi investimenti sono l'investimento nella vita e nello sviluppo dell'Istria che consentirà ai nostri agricoltori di avere una quantità maggiore di prodotti più competitivi e migliorerà la qualità della vita nei centri rurali, per quel che concerne la tutela delle fonti d'acqua potabile dall'inquinamento, come pure la tutela ambientale. Naturalmente non ci fermeremo soltanto su queste attività ma ci stiamo preparando per dei nuovi concorsi che si aprono in autunno“, ha concluso Flego ringraziando tutti quelli che hanno partecipato ai progetti, come pure il Ministero dell'agricoltura e l'Agenzia per il sostegno dato.

La stesura della documentazione progettuale di massima e dettagliata, della documentazione di studio, come pure della documentazione preparativa per partecipare al progetto del sistema d'irrigazione Porto Cervera – Bassarinca al Programma di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 è durata 10 anni e l'investimento nella documentazione progettuale supera i 4.000.000,00 di kn (Acque croate, RI, Città di Parenzo, Comune di Torre Abrega). Il periodo pianificato per la realizzazione del sistema è la seconda metà del 2021. Il sistema coprirà 17 ettari di terreno (prevalentemente di proprietà della RC - boschi), per un volume fino a 1 milione di m3.