13.07.17. u 11:44

Il Presidente Flego eletto vicepresidente della Commissione ambiente, cambiamenti climatici ed energia

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha partecipato ieri a Bruxelles alla 123-a seduta del Comitato delle regioni, alla quale è stato eletto vicepresidente della Commissione ambiente, cambiamenti climatici ed energia (ENVE). Il Presidente Flego si è dimostrato soddisfatto perché fino a marzo del 2020 avrà l'occasione di svolgere questa importante funzione.

„Gli standard di tutela ambientale dell'UE sono fra i migliori al mondo e la nostra missione comune è di continuare a svolgere delle politiche ecologiche efficaci. Da essi dipende il futuro dei nostri figli e delle future generazioni“, ha sottolineato il Presidente della Regione aggiungendo che proprio le regioni hanno un ruolo importante nella promozione dello sviluppo sostenibile nelle loro aree.

L'ENVE è una delle 6 commissioni che operano nell'ambito del Comitato delle regioni dell'Unione Europea e si occupa delle questioni legate ai cambiamenti climatici, all'energia e alle fonti rinnovabili, alla politica ambientale e alla nuova politica dell'energia.

Nel corso della seduta è stato eletto anche il nuovo presidente del Comitato delle regioni - Karl-Heinz Lambertz dal Belgio che, rivolgendosi ai presenti, ha dichiarato che l'Unione deve ascoltare meglio i cittadini, coinvolgendo di più i governi locali e regionali.

Alla seduta era presente anche il commissario dell'Unione europea per la ricerca, la scienza e le innovazioni Carlos Moedas con il quale i membri del Comitato delle regioni hanno parlato dei futuri fondi dell'UE destinati alla ricerca e alle innovazioni.

Nel corso della giornata di ieri a Bruxelles si è tenuta anche la seduta del Comitato esecutivo dell'Euroregione Adriatico-ionica alla quale era presente il Presidente della Regione Istriana. Alla seduta sono state accolte due nuove regioni – la Calabria e l'Erzegovina occidentale e sono stati definiti i progetti prioritari comuni che serviranno da preparazione per i prossimi fondi dell'UE. Particolare attenzione è stata dedicata alle relazioni su quanto realizzato dalle commissioni e sul loro futuro lavoro.

Il Presidente Flego ha inoltre tenuto una serie di colloqui bilaterali con i colleghi italiani su tutti i progetti candidati dalla Regione Istriana ai programmi di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia.