07.03.17. u 15:16

Aperto l'appartamento del Centro diurno di riabilitazione Veruda

Grazie a una donazione della Bina Istra, dell'importo di 150.000 kune a Pola è stato adattato e allestito un appartamento del Centro diurno di riabilitazione Veruda, ceduto dalla Città di Pola. Per l'occasione l'appartamento è stato oggi visitato dal Presidente della Regione Istriana Valter Flego, dal Sindaco di Pola Boris Miletić, dal direttore generale della Bina Istra Dario Silić e dal direttore del Consiglio d'amministrazione della Bina Istra Christian Santaleza.

La direttrice del Centro, Loretta Morosin, ha espresso la sua contentezza per l'adattamento di questo appartamento, ringraziando tutti quelli che hanno contribuito a quest'iniziativa.

Siamo molto felici ed eccitati pera vere un altro vano a disposizione che possiamo usare per migliorare la qualità della vita dei nostri utenti. Abbiamo ottenuto i mezzi finanziari dalla Bina Istra perché quest'estate abbiamo organizzato il concerto di beneficenza del Maestro Jose Carreras, all'Arena di Pola“, ha dichiarato la direttrice aggiungendo che quest'appartamento sarò usato da una ventina di utenti, secondo un ordine prestabilito. Secondo le sue parole, l'appartamento consentirà agli utenti di apprendere, oltre ai lavori come il disegno e la ceramica, anche come prendersi cura di loro stessi, diventare autonomi nelle attività legate all'alimentazione e l'organizzazione di giochi di società. Oltre all'istruttore e agli operatori socio-sanitari nell'appartamento lavoreranno secondo necessità anche lo psicologo, il tecnico di riabilitazione e l'infermiera.

Il direttore Santaleza ha detto che con l'adattamento dell'appartamento si è conclusa con successo l'iniziativa di beneficenza „Per la salute dei bambini“, con la quale la Bina Istra ha assegnato anche un ottimo apparato a ultrasuoni per l'ospedale fiumano Kantrida.

A nome dell Città di Pola quale uno dei fondatori del Centro, il Sindaco Miletić ha ringraziato la Bina Istra per un altro dei suoi progetti degni di lode.

Questa non è la prima e neanche l'unica attività della Bina Istra. Questo è uno degli esempi migliori di come si possa lavorare in modo socialmente responsabile e restituire parte dei mezzi raccolti nella comunità in cui una società commerciale opera“, ha detto il Sindaco Miletić, che attende con gioia la continuazione dei lavori alla Ipsilon istriana.

Per concludere, il Presidente Flego ha sottolineato che le donazioni della Bina Istra al Centro polese e alla Kantrida di Fiume, creano un legame simbolico fra queste città, il tracciato dell'Ipsilon che sarà realizzato a breve.

„Oggi siamo testimoni in tutto il mondo che molte imprese vanno soltanto alla ricerca del profitto, ma la Bina Istra rappresenta un esempio di società che ha a cuore un comportamento socialmente responsabile e una comunità più ampia“, ha concluso il Presidente Flego.

Il Centro di riabilitazione Veruda - Pola è un ente pubblico che svolge la diagnosi, l'abilitazione precoce e la riabilitazione dei bambini, dei giovani e degli adulti con difficoltà motorie, intellettive, disturbi di attenzione e concentrazione, problemi di comunicazione verbale e altre necessità particolari.

Si tratta del primo centro di questo genere in Croazia, nel quale i professionisti svolgono un lavoro di formazione dei docenti nelle scuole a frequenza regolare attraverso un team mobile sul territorio della Regione Istriana. Ogni giorno essi lavorano con un centinaio di bambini.

Questo istituto è l'unico a fornire condizioni ottimali per la riabilitazione, la formazione e l'educazione e l'istruzione dei bambini con difficoltà nello sviluppo, sul territorio della Regione Istriana.