05.04.19. u 15:43

Presentato il XVII Festival della scienza sul tema dei „COLORI“

Il XVII Festival della scienza sarà inaugurato lunedì, 8 aprile 2019 con inizio alle ore 11:00 nei vani della Comunità della cultura tecnica e durerà fino al 13 aprile. Per quest'occasione si è tenuta una conferenza stampa nella sede della Regione Istriana a Pola. Ne hanno parlato la Vicepresidente della Regione Istriana Sandra Ćakić Kuhar, la Vicesindaca di Pola Elena Puh Belci, il Segretario generale della Comunità della cultura tecnica Pola Anton Pletikos e l'Assessora all'istruzione, lo sport e la cultura tecnica Patricia Percan.

Il tema proposto dal Festival ogni anno e che ha un pensiero filosofico e non si può descrivere scientificamente quest'anno sono i „COLORI“. Come vediamo i colori? Cosa sono i colori? Lo sapevate che i cromosomi hanno ricevuto il proprio nome dai colori? Perché il cielo è azzurro? Perché il sole e giallo, le nuvole bianche, il sangue rosso e la clorofilla verde? Ci sono mille domande e dicono che nella scienza ogni risposta da origine a altre dieci nuove.

Anton Pletikos ha dichiarato all'inizio che il Festival della scienza è una manifestazione che ha l'obiettivo di avvicinare la scienza al pubblico, ossia di informare il pubblico sulle attività e risultati nel campo della scienza, migliorare la percezione pubblica degli scienziati e motivare i giovani alla ricerca e all'acquisizione di nuove nozioni.

„La scienza, la tecnologia, le ricerche e le innovazioni hanno grande importanza e sono indispensabili per la crescita e lo sviluppo economico, come pure per la competitività nel lavoro sul mercato globalizzato. Gli investimenti nella ricerca e nello sviluppo incoraggiano la crescita economica, un fattore riconosciuto e promosso anche dalla Regione Istriana. Proprio per questo motivo sin dall'inizio sosteniamo il Festival per avvicinare la scienza al pubblico più ampio e in particolare ai bambini e ai giovani. Nei tempi moderni i bambini vanno indirizzati per quelle professioni che sono mancanti sul mercato del lavoro, come pure per le professioni che consentiranno loro un domani di essere competitivi“, ha ribadito la Vicepresidente della Regione.

Il Festival si propone con una serie di contenuti interessanti sul tema scelto, come le conferenze, i laboratori per le scuole elementari e medie superiori, le mostre e gli spettacoli, mostrare la scienza inu n modo popolare, allegro e comprensibile a tutti.

La Vicesindaca di Pola Puh Belci ha dichiarato: „Siamo molto contenti del fatto che la Città di Pola è la coorganizzatrice di questa importante manifestazione e sono sicura che il Festival sarà ancora una piattaforma alla quale i bambini, gli alunni ma anche gli studenti troveranno qualcosa per sé. Investire nel proprio sapere è un investimento che ritornerà in maniera molteplice, e per questo in futuro dobbiamo essere ancora più impegnati a investire nei giovani e nell'istruzione.“

Dal 2012 l'organizzatore è il Festival della scienza a Pola e oltre alla Comunità della cultura tecnica al Festival hanno aderito anche gli istituti: Scuola dell'infanzia Mali svijet, Scuola dell'infanzia Medulin, Scuola elementare Monte Zaro Pola, Scuola elementare Tone Peruško Pola, Scuola elementare Šijana Pula, Scuola elementare Vidikovac Pola, Osnovna škola-Scuola elementare Giuseppina Martinuzzi Pula-Pola, Liceo di Pola, Scuola di medicina di Pola, Scuola tecnica di Pola, Scuola d'avviamento professionale Pola, Università Juraj Dobrila a Pola, Facoltà di economia e turismo „Dr. Mijo Mirković“, Università Juraj Dobrila a Pola, Facoltà per le scienze educative e istruttive, Comunità della cultura tecnica a Pola, Società di astronomia „Istra“ Pola, Istituto Centro per la ricerca dei materiali della Regione Istriana Metris Pola.

La Regione Istriana e la Città di Pola sono i patrocinatori del Festival.